Questo sito contribuisce alla audience di

Hammarskjöld, Lars

critico letterario svedese (Tuna, Småland, 1785-Stoccolma 1827). Esponente della tendenza anticlassicistica che, preludendo al movimento romantico, andava diffondendosi in Europa all'inizio dell'Ottocento. Propugnò le sue idee attraverso la rivista Polyfem, che aveva fondato nel 1809 insieme a C. Livijn. Tra i suoi scritti: Traduzioni e imitazioni (1806), Saggio critico su F. Schiller (1808), Le notti insonni di Markall (1820).

Collegamenti