Questo sito contribuisce alla audience di

Harte, Francis Brett

scrittore statunitense (Albany, New York, 1836-Camberley, Inghilterra, 1902). Emigrò giovanissimo in California, dove fece molti mestieri tra cui il cercatore d'oro. Nel 1860 si stabilì come tipografo e giornalista a San Francisco. Collaborò a The Golden Era e The Californian, acquistando ben presto un'eccellente reputazione letteraria. Nel 1867 pubblicò una raccolta di poesie, The Lost Galleon e una scelta di racconti, Condensed Novels and Other Papers, interessanti per il tono satirico e parodistico. Ma il racconto che lo rese celebre in tutta l'America fu The Luck of Roaring Camp (1868) pubblicato in Overland Monthly, di cui era direttore e dove pubblicò altri racconti folcloristici tra cui The Outcasts of Poker Flat. La sua fama non ebbe però molta durata, data la scadente qualità della sua produzione successiva. Scrisse anche dei romanzi, tra cui Gabriel Conroy (1876), e due drammi: Two Men of Sandy Bar (1876) e Ah Sin (1877) in collaborazione con Mark Twain. Fu console in Germania e Scozia.

Media


Non sono presenti media correlati