Questo sito contribuisce alla audience di

Hasluck, Nicholas

scrittore australiano (Canberra 1942). Romanziere, scrittore di racconti, fotografo e avvocato, Hasluck esprime nelle sue opere letterarie un profondo interesse per le problematiche morali e filosofiche e per le questioni che riguardano la vita dell'uomo nella società. Il suo primo romanzo, Quarantine (1979), ambientato in un fatiscente hotel sulla riva del canale di Suez è una specie di parabola allegorica sulla condizione umana, in un'atmosfera che sconfina nella comicità dell'assurdo; The Blue Guitar (1980), nel cui titolo è contenuto un riferimento a una poesia di W. Stevens, è un racconto pittoresco di ambiente urbano; The Hand that Feeds You (1982), ambientato nell'Australia del prossimo futuro, contiene elementi di fantascienza in una cornice umoristica; The Bellarmine Iug (1984), originale fusione di elementi del romanzo di spionaggio con la tecnica del dialogo socratico, affronta le questioni eterne della verità e del diritto nell'ordinamento sociale. I romanzi successivi The Country without Music (1990), The Blosseville File (1992), A Grain of Truth (1994) indagano il mondo contemporaneo, alla ricerca dei confini e dei limiti tra le regole dell'ordine sociale e la spontaneità e l'anarchia che muovono azioni e sentimenti umani. Hasluck ha scritto anche poesie (Chinese Journey, 1985) e racconti, raccolti in The Hat on the Letter and Other Stories (1978).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti