Questo sito contribuisce alla audience di

Carey, Peter

scrittore australiano (Bacchus March 1943). Di formazione scientifica, inizia a lavorare nella pubblicità maturando successivamente l'interesse per la scrittura. I suoi racconti, pubblicati su periodici, sono raccolti in un volume dal titolo The Fat Man in History (1974) cui segue War Crimes (1979; Crimini di guerra), gustosa satira delle manie e delle mode contemporanee. Bliss (1981; Beatitudine), il primo romanzo di Carey, è un'originale mistura di commedia, satira sociale e romanzo utopistico. Ma è con Oscar and Lucinda (1984, Oscar e Lucinda), bizzarro e postmoderno romanzo storico sui propri bisnonni avventurieri e giocatori d'azzardo, che Carey raggiunge la notorietà internazionale, confermandosi come una nuova, interessante voce nella narrativa di lingua inglese. Ponendosi nettamente al di fuori della tradizione classica del romanzo Carey si richiama al filone sperimentale inglese inaugurato da Sterne, ricco d'invenzioni linguistiche e di sottili metafore. Una singolare mistura di surrealismo e realismo è la cifra stilistica delle sue storie, in cui prevale un'atmosfera incalzante da incubo, dove il reale si confonde col fantastico. Le creature di Carey sono spesso metafore della scervellata distruttività della società tecnologica, elemento ricorrente nel romanzo postmoderno. Vincitore del Booker Prize, il più prestigioso premio inglese, nel 1988 con Oscar and Lucinda, Carey si conferma come uno degli autori australiani di maggiore talento dell'ultimo decennio del Novecento. Continua la sua feconda carriera pubblicando nel 1991 The Tax Inspector (L'ispettore delle tasse) e nel 1994 i romanzi A Letter to our Son (Una lettera per nostro figlio) e The Unusual Life of Tristan Smith (L'insolita vita di Tristan Smith). Nel 1995 esce The Big Bazoohley (trad. it. Gran superslam). Carey torna al romanzo storico nel 1997 con Jack Maggs (vincitore del Commonwealth Prize nel 1998). Nel 2001 ha vinto di nuovo il Booker Prize con The history of the Kelly gang (trad. it. La ballata di Ned Kelly) e nel 2006 ha pubblicato Wrong About Japan (trad. it. Manga, fast food e samurai). Nel 2007 ha pubblicato Theft. A Love Story (trad. it. Furto. Una storia d'amore). Dai suoi romanzi sono stati realizzati anche film: Fino alla fine del mondo (1991) di Wim Wenders, ispirato a War Crimes, in cui lo stesso Carey ha partecipato alla stesura della sceneggiatura e Oscar and Lucinda (1997) di Gillian Armstrong.