Questo sito contribuisce alla audience di

Isòtta degli Atti

signora di Rimini (Rimini ca. 1432-1474). Moglie di Sigismondo Pandolfo Malatesta, dopo essere stata per molti anni sua amante, Isotta degli Atti resse il governo durante l'assenza del marito (1464-66), ma dopo la sua morte (1468) fu uccisa (forse con il veleno) dal figliastro Roberto che mirava al potere. La sua figura e l'amore per Sigismondo hanno ispirato diverse opere letterarie.

Media


Non sono presenti media correlati