Questo sito contribuisce alla audience di

Issióne o Issiòne

(greco Ixíōn; latino Ixion-ōnis). Personaggio della mitologia greca: re dei Lapiti, sposò Dia, la figlia del re Deiomeo, che Issione fece morire per non dargli i doni promessi. Purificato da Zeus, violentò Era generando i Centauri; Zeus allora lo condannò a rimanere per sempre legato a una ruota in perpetuo movimento. In tale positura, di solito raffigurato nudo, con o senza barba, compare in rilievi soprattutto ellenistici e romani, nella ceramica figurata, in rare opere d'arte etrusche, in pitture parietali pompeiane.

Media


Non sono presenti media correlati