Questo sito contribuisce alla audience di

Jašík, Rudolf

narratore slovacco (Turzovka 1919-Bratislava 1960). Dopo il romanzo-ballata Alla riva del fiume limpido (1956), in cui è descritta la vita dei poveri nella regione di Kysuca, scrisse la sua opera migliore, La piazza Santa Elisabetta (1958), in cui sono evocate la pesante atmosfera della guerra e la sorte della popolazione ebrea sotto il fascismo. Incompiuta è rimasta la trilogia I morti non cantano (I vol. postumo, 1961). Completano la sua produzione i racconti I cerchi neri e bianchi (postumi, 1961).

Media


Non sono presenti media correlati