Questo sito contribuisce alla audience di

Jungmann, Josef

filologo ceco (Hudlice, Beroun, 1773-Praga 1847). Fu tra le maggiori personalità del risveglio nazionale, i cui principi egli espresse nel saggio Sulla lingua ceca (1806). Al rinnovamento del ceco letterario Jungmann contribuì con le sue poesie e con le traduzioni (di Atala di Chateaubriand, del Paradiso perduto di Milton, di Arminio e Dorotea di Goethe, del Cantare di Igor). Nel 1820 pubblicò un'antologia della letteratura ceca preceduta dal saggio teorico-stilistico Teoria letteraria ovvero Raccolta di esempi con un breve trattato sullo stile; del 1825 è l'importante Storia della letteratura ceca. Fondamentale il suo Dizionario ceco-tedesco (1835-39; 5 vol.).

Media


Non sono presenti media correlati