Questo sito contribuisce alla audience di

Kavād I

sovrano della dinastia sassanide; regnò sull'Iran fra il 488 e il 531. Il regno di Kavād I, durante il quale l'Iran continuò a essere tributario degli Eftaliti, è caratterizzato dal movimento politico-religioso di Mazdak, appoggiato dal sovrano, che effettuò sotto la sua influenza riforme amministrative. Deposto e imprigionato da un'insurrezione di nobili appoggiati da suo figlio, Cosroe, che si opponevano alle riforme, nel 499, con l'aiuto del re degli Eftaliti, Kavād I riuscì a riconquistare il trono e alla sua morte nominò suo successore Cosroe.

Media


Non sono presenti media correlati