Questo sito contribuisce alla audience di

Keating, Paul John

uomo politico australiano (Sydney 1944). Laburista, è stato presidente della sezione del Nuovo Galles del Sud di quel partito (1979-83). Deputato dal 1969 al Parlamento federale (Camera dei Rappresentanti), si è distinto come portavoce dell'opposizione in materia di agricoltura (1976), energia (1976-83), per poi assumere l'incarico di tesoriere federale dopo la vittoria laburista e la costituzione del primo governo di R. J. L. Hawke (marzo 1983). Chiamato alla guida dei laburisti australiani nel 1991 nel tentativo di recuperare l'immagine del partito, Keating sostituiva Hawke come primo ministro, varando un piano di risanamento economico basato sulla liberalizzazione degli investimenti stranieri. Nonostante i ripetuti successi elettorali dei conservatori nelle elezioni parziali, Keating riusciva a ribaltare il pronostico negativo facendo suo il risultato nelle consultazioni legislative del 1993. A capo della nuova maggioranza egli tentava di consolidare l'insperato successo puntando sulla sollecitazione del sentimento autonomistico e tal fine agitava l'ipotesi di un distacco definitivo dalla Gran Bretagna con l'uscita dal Commonwelth. Una linea che si confermava anche nel 1995 quando, sollecitando le corde dell'orgoglio nazionale, egli reagiva al limite della rottura diplomatica con la Francia per contestarne la ripresa dei test nucleari in Polinesia. Ma nemmeno ciò era sufficiente a frenare l'avanzata dei conservatori la cui vittoria, nel 1996, obbligava Keating a cedere la premiership al liberale John Howard.

Media


Non sono presenti media correlati