Questo sito contribuisce alla audience di

Nuòvo Galles del Sud

Stato federato (801.600 km²; 6.341.600 ab. secondo una stima del 1998; capitale Sydney) dell'Australia (cui si rinvia per la storia), nel settore sud-orientale del Paese; affacciato a E all'Oceano Pacifico, confina con il Queensland a N, l'Australia Meridionale a W e il Victoria a S: sua dipendenza è l'isola di Lord Howe. Il territorio è caratterizzato da una bassa fascia costiera che si alza improvvisamente nei rilievi della Gran Catena Divisoria (monte Kosciusko, 2230 m), cui succede verso W una fascia di tavolati digradanti dolcemente verso la pianura centrale. Fiumi principali sono il Darling, che attraversa lo Stato da NE a SW, e il Murray, che forma gran parte del confine con il Victoria. Risorse economiche sono l'agricoltura (cereali, canna da zucchero, patate, frutta, cotone, tabacco, foraggi), l'allevamento (ovini, bovini, suini), la pesca, lo sfruttamento forestale e del ricco sottosuolo (carbone, piombo, zinco, argento, rame, stagno, zolfo, titanio, ferro, oro); numerose le industrie, attive nei settori siderurgico, meccanico, chimico, petrolchimico, tessile, dell'abbigliamento, del legno e alimentare. Notevole è anche l'attività commerciale, svolta prevalentemente dai porti di Sydney (Port Jackson e Botany Bay), di Kembla e di Wollongong, attrezzati non solo per movimenti di merci di massa, ma anche per l'attracco di navi portacontainers. Fulcro della struttura urbana dello Stato è la megalopoli, delineatasi nell'ultimo decennio, che si estende da Newcastle a Wollongong-Port Kembla, cioè tra le due aree urbanizzate, che costituiscono, a N e a S, le propaggini della grande area metropolitana di Sydney. Altre città importanti sono i centri minerari di Wagga-Wagga, Broken Hill, collegato per ferrovia da un lato con la costa orientale e, dall'altro lato, al golfo di Spencer, Albury Wodonga, nei pressi della capitale, e Maitland: queste città possono essere considerate ai vertici di un tessuto insediativo composto da centri di minori dimensioni, distribuiti lungo le tradizionali direttrici di traffico o disseminati sui punti nodali delle nuove comunicazioni, soprattutto stradali. Nel settore sud-orientale dello Stato è compresa l'enclave dell'Australian Capital Territory, dove si trova la capitale federale Canberra. In inglese, New South Wales.

Bibliografia

G. Greenwood, Australia, a Political and Social History, Sydney, 1960; Sir K. Hancock, Australia, Brisbane, 1961; F. G. Davidson, The Industrialization of Australia, Melbourne, 1962; O. H. K. Spate, Australia, Londra, 1968; A. e N. Learmonth, Regional Landscapes of Australia, Londra, 1972; Y. Brandt, Economic Survey of the New South Wales, Londra, 1981.