Questo sito contribuisce alla audience di

Kerr, Deborah

attrice cinematografica britannica (Helensburgh, Scozia, 1921-Suffolk 2007). Signora inglese dello schermo hollywoodiano, sotto la compostezza nascose un gradevole humour e una vibrante sensualità. Affermatasi in patria con Narciso nero (1947), ebbe negli USA un premio teatrale per Tè e simpatia (1953, rifatto in film nel 1956) e si impose in cinema con Da qui all'eternità (1953), Il re e io (1956), Bonjour tristesse e Tavole separate (1958), Suspense (1961, in Gran Bretagna), fino a Il compromesso (1969) e Il giardino indiano (1984). Nel 1994 le è stato assegnato il premio Oscar alla carriera.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti