Questo sito contribuisce alla audience di

Klimov, Grigorij

scrittore russo (Novočerkassk, Rostov, 1917-New York 2007). Laureatosi in ingegneria, fu arruolato per combattere, durante la II guerra mondiale, sul fronte di Leningrado. Ottenuto il grado di maggiore, al termine del conflitto venne chiamato a prestare servizio presso l'amministrazione militare sovietica a Berlino. Nel 1947 scappò nella Germania Ovest e dal 1949 al 1950 lavorò per la CIA. Nel 1951 scrisse la sua opera più apprezzata, La macchina del terrore, alla quale fece seguito Il cremlino berlinese (1953), romanzo di carattere autobiografico che bene descrive l'immediato dopoguerra in Germania e in URSS. Trasferitosi negli USA, scrisse Il principe di questo mondo, storia di spionaggio parzialmente autobiografica. Successivamente pubblicò Le chiavi della conoscenza (2001). Notissimo negli Stati Uniti, Klimov, dopo il crollo del regime sovietico, venne rivalutato anche in patria.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti