Questo sito contribuisce alla audience di

Koyakowski, Leszek

filosofo e storico della filosofia polacco (Radomsko 1927). Esponente del marxismo polacco, nel 1968 veniva costretto a lasciare l'insegnamento presso l'Università di Varsavia dopo aver criticato sia il partito sia il regime di Gomulka. Le scelte politiche e ideali si riflettevano anche sugli studi che fino a quel momento erano stati quasi esclusivamente di tipo storiografico, con preferenza per pensatori positivisti ed empiristi; le stesse scelte lo hanno spinto a considerare l'inadeguatezza dell'umanesimo ateo. Alla fine degli anni Settanta, anche a seguito dell'esperienza di professore emigrante presso università americane, canadesi e inglesi, Koyakowski concludeva il ripensamento dell'esperienza ideale e politica marxista e la sua attenzione si sposta su temi religiosi. In questo periodo Koyakowski scriveva Filosofia della religione (1982), La chiave del cielo: racconti edificanti tratti dalla sacra Scrittura a nostro insegnamento e avvertimento e Conversazioni con il diavolo (1982), realizzato assieme al pensatore cattolico Virgilio Melchiorre. Successivamente, sebbene per poco, si poneva al fianco di esponenti di Solidarność come Adam Michnik e altri con i quali pubblicava,nel1983, Pensare la Polonia: morale e politica della resistenza, e Nello stesso tempo si impegnava nella critica e nella polemica contro il marxismo: da Nascita, sviluppo e dissoluzione del marxismo (1980-83) a Storia del marxismo (1987). Si impegnava anche nella riflessione su altri pensatori: Husserl e la ricerca della certezza (1987), talora rieditando in quasi tutte le lingue occidentali saggi comparsi precedentemente in polacco. Tra gli altri titoli si ricordano La presenza del mito (1989), Elogio dell’incoerenza (1990), Orrore metafisico (1990), nel quale dopo aver posto l'Assoluto come il cuore stesso del “fare filosofia”, conviene sull'impossibilità di conoscere la Verità e nel contempo sostiene la necessità di raccogliere la sfida di questa ricerca nella speranza di raccogliere almeno alcuni labili frammenti di verità. Successivamente Koyakowski pubblicava God Owes us Nothing: a Brief Remark on Pascal’s Religion and on the Spirit of Jansenism (1995), che conferma la disponibilità dell'autore a vivere l'approccio religoso alla ricerca filosofica.

Media


Non sono presenti media correlati