Questo sito contribuisce alla audience di

Krásnohorská, Eliška

pseudonimo della poetessa ceca Alžběta Pechová (Praga 1847-1926). Autodidatta, esponente del movimento femminista, sostenitrice del panslavismo, giornalista, eccellente traduttrice di Byron, Mickiewicz e Puškin, scrisse libretti per B. Smetana (Il bacio, Il mistero, La roccia del diavolo, Viola), versi lirici (Dalla Selva boema, 1873), epici (Verso il sud slavo, 1880), satirici (Le fiabe dei grandi, 1889), favole per l'infanzia e romanzi per ragazze. Interessanti sono le sue memorie e la corrispondenza con Smetana.

Media


Non sono presenti media correlati