Questo sito contribuisce alla audience di

Kranidiótis, Níkos

scrittore cipriota (Cherinia di Cipro 1911). Nel 1934, insieme a Kostas Prusis e Antonio Indianos, fondò il periodico Kipriakà Grammata. È stato ambasciatore di Cipro in Grecia, Iugoslavia e Italia. Grande conoscitore della storia e della realtà quotidiana del suo Paese, nonché della psicologia umana, Kranidiótis è stato scrittore assai fecondo. Tra le opere ricordiamo si ricordano Teatro neoellenico (1950), Studi (1951), Forme del mito (1954), Il poeta G. Seferis (1955), Cipro nella lotta della Libertà (1958), La poesia cipriota (1969), Viaggio nell'isola del sud (1983), Il nostro piccolo mondo (1986), Terra natia (1988), La grande primavera (1989) e Cammino nel tempo (1991).

Media


Non sono presenti media correlati