Questo sito contribuisce alla audience di

Kuhlmann, Quirinus

poeta tedesco (Breslavia 1651-Mosca 1689). Compiuti a Jena gli studi di teologia, passò in Olanda, dove entrò nei circoli teosofici protestanti e si esaltò della filosofia del Böhme. Convinto di essere il nuovo Davide e di dover fondare un regno spirituale, si recò dal sultano e dallo zar, che lo mandò al rogo. Il suo Kühlpsalter (1684-86; Salterio refrigerante), sorta di diario mistico-estatico delle peregrinazioni per l'Europa, è una delle opere più singolari dell'età barocca e un esempio di temeraria, geniale sperimentazione linguistica. A Kuhlmann sono stati dedicati di recente numerosi studi.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti