Questo sito contribuisce alla audience di

Kussmaul, Adolf

medico tedesco (Graben, Karlsruhe, 1822-Heidelberg 1902). Tra i maggiori clinici del sec. XIX, identificò e descrisse molte forme morbose, fra cui la paralisi bulbare progressiva e la periartrite nodosa (o malattia di Kussmaul). Gli si debbono anche importanti studi in campo semeiotico: descrisse l'anormale comportamento del ritmo cardiaco nella mediastino-pericardite callosa (polso paradosso di Kussmaul) e il respiro caratteristico che accompagna il coma diabetico (respiro di Kussmaul). Identificò nella corteccia cerebrale, tra la circonvoluzione parietale inferiore e quella temporale superiore, una zona (detta centro di Kussmaul) le cui lesioni provocherebbero cecità verbale, ossia incapacità di capire le parole o i segni scritti, che pur vengono regolarmente visti.

Media


Non sono presenti media correlati