Questo sito contribuisce alla audience di

Lèquio Tànaro

comune in provincia di Cuneo (39 km), 328 m s.m., 12,08 km², 683 ab. (lequiesi), patrono: san Michele Arcangelo (29 settembre).

Centro situato sul versante sinistro della valle del fiume Tanaro. Di origine romana, fu compreso nel territorio di Bene Vagienna, di cui seguì a lungo le vicende; successivamente fu possesso del vescovo di Asti (sec. XI) e feudo dei signori di Cunico. Nel 1692 i Savoia lo eressero a contea.§ Medievale (sec. X) è la cappella di Santa Maria del Lago; la parrocchiale di San Michele Arcangelo risale al Settecento. Del sec. XIX è la chiesa dei Disciplinati Bianchi.§ L'economia si basa sull'allevamento, sulla cerealicoltura, sulla pioppicoltura e sul tradizionale artigianato del legno e del ferro.

Media


Non sono presenti media correlati