Questo sito contribuisce alla audience di

Landis, John

regista cinematografico statunitense (Chicago 1950). Una buona gavetta gli ha permesso di impadronirsi dei meccanismi della grande industria cinematografica di Hollywood, per diventare nei tardi anni Settanta il più dotato dei registi del cosiddetto filone del “cinema demenziale”. In seguito si è confermato regista di commedie spigliate e dai risvolti raffinatamente inquietanti. Il suo primo grande successo è stato Animal House (1978), seguito dall'ancor più celebre The Blues Brothers (1980). Da quel momento la carriera di Landis si è diversificata tra comico e fantastico. Tra gli altri film vanno ricordati l'horror ironico Un lupo mannaro americano a Londra (1981), l'esilarante Una poltrona per due (1983) interpretato da E. Murphy e D. Aykroyd, Tutto in una notte (1985), Il principe cerca moglie (1988), Amore all'ultimo morso (1993), la terza avventura di Beverly Hills Cops III-Un piedipiatti a Beverly Hills (1994), lo sfortunato The Stupids (1995) e Blues Brothers il mito continua (1998).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti