Questo sito contribuisce alla audience di

Larnaca

capoluogo dell'omonimo distretto (Cipro), 5 m s.m., 46.666 ab. (2001).

Situata sull'omonimo golfo sulla costa sudorientale dell'isola, la città sorge sul sito dell'antico centro fenicio di Cizio, dove nacque il filosofo Zenone (333-263 a.C.). Aeroporto. In greco, Lárnax; in turco, Lārnaka. § La città fu fondata dai fenici in un sito abitato già nel VI millennio a. C., prosperando grazie al commercio del rame. Diventata colonia micenea e passata poi a Roma, seguì le sorti dell'isola, continuando a svilupparsi sotto gli imperi Bizantino e Ottomano. Dopo i contrasti che nel 1974 hanno portato alla divisione dell'isola, la città ha accolto un alto numero di profughi, triplicando la sua popolazione. § Di Cizio restano tratti delle mura ciclopiche e i ruderi di un complesso di templi. La basilica ortodossa di san Lazzaro risale al sec. IX. Il forte turco del sec. XVII è oggi sede di un museo. La città conserva qualche edificio di epoca ottomana. Il Museo Pierides custodisce una ricca collezione di oggetti dall'antichità al periodo Bizantino, mentre nel Museo archeologico si trovano reperti dal neolitico all'Età del Bronzo. § Mercato agricolo e zootecnico, la città dispone di industrie alimentari, petrolchimiche e del tabacco. Rilevante il turismo.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti