Questo sito contribuisce alla audience di

Leonor de Mendonça

dramma (1847) in tre atti, in prosa, del poeta brasiliano António Gonçalves Dias. Per la densità psicologica e la classica snellezza dell'azione, l'opera è considerata il miglior testo teatrale dell'Ottocento brasiliano. Si svolge a Vila-Viçosa, nell'Algarve, nel sec. XV. Leonor, figlia del duca di Medina Sidónia, è andata sposa a un brutale e nevrotico soldato, Dom Jaime, che esercita i suoi diritti feudali con atroce crudeltà. Un giovane paggio, l'Alcoforado, s'innamora della duchessa e questa gli concede un colloquio per semplice pietà sapendolo prossimo a partire per combattere contro i Mori. L'innocente colloquio è sorpreso da Dom Jaime, che uccide il giovane e la moglie. La lunga, disperata implorazione di Leonor al marito è forse la pagina più alta del teatro brasiliano.

Media


Non sono presenti media correlati