Questo sito contribuisce alla audience di

Levin, Meyer

narratore statunitense (Chicago 1905-Gerusalemme 1981). Seguì entro certi limiti i canoni del naturalismo, spesso contraddistinto dall'interesse per una tematica ebraica: Jehuda (1931), The Golden Mountain (1932; La montagna dorata). Orientatosi negli anni Trenta verso la narrativa proletaria con romanzi come The Old Bunch (1937; Il vecchio gruppo) e Citizens (1940; Cittadini), ritornò in seguito ai temi ebraici. Tra le sue ultime opere: The Story of Israel (1972; La storia di Israele), The Obsession (1974; L'ossessione), The Spell of Time (1974; Lo scandire del tempo).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti