Questo sito contribuisce alla audience di

Lichtenberg, Georg Christoph

fisico e pensatore tedesco (Oberramstadt, Darmstadt, 1742-Gottinga 1799). Studiò fisica e matematica e nel 1777 scoprì le cosiddette “figure elettriche” di Lichtenberg, figure rappresentative della distribuzione del potenziale elettrico. Fondò con G. Forster il Göttinger Magazin. Primo grande maestro dell'aforisma in Germania (Aphorismen, pubblicato solo nel 1902-08), satireggiò aspramente l'Empfindsamkeit, lo Sturm und Drang, il pensatore J. Lavater, l'intolleranza e la superstizione religiosa. Esordì con Über Physiognomik wider die Physiognomen (1778; Sulla fisiognomica contro i fisiognomi), cui seguì Ausführliche Erklärung der Hogarthischen Kupferstiche (1794-1835; Spiegazione esauriente delle incisioni di Hogarth), che segnò pressoché l'inizio della critica d'arte in Germania. Il pensiero di Lichtenberg, d'impostazione fondamentalmente illuminista, non ha un autentico nerbo filosofico-speculativo ma è ricco di spunti eccentrici, di paradossi arguti, d'intuizioni geniali, e godette di larga fama nell'Ottocento.

Media

Georg Christoph Lichtenberg