Questo sito contribuisce alla audience di

Licurgo (oratore e uomo politico)

oratore e uomo politico ateniese (ca. 390-323 a. C.). Di famiglia aristocratica e di sentimenti democratici e antimacedoni, si schierò sulle stesse posizioni di Demostene e ne condivise la politica prudente, ma ostile, verso Alessandro Magno. In quel periodo fu sovrintendente delle finanze ateniesi e la sua opera fu decisiva per il ripotenziamento della città dopo la sconfitta di Cheronea. Fu allievo di Isocrate e le sue orazioni, seppur con maggior concretezza politica, ne riflettono l'eleganza formale e la spiritualità panellenica. Suo capolavoro è l'orazione Contro Leocrate (331 a. C.), l'unica superstite delle 15 note agli antichi, che persegue la medesima linea politica dell'orazione demostenica Sulla corona.

Media


Non sono presenti media correlati