Questo sito contribuisce alla audience di

Lindfors, Viveca

nome d'arte dell'attrice svedese Elsa V. Torstendotter (Uppsala 1920-1995). Dal 1940 sulle scene e sullo schermo, divenne assai popolare in Svezia come vamp in una serie di film melodrammatici. Solo in teatro poté dar atto del proprio talento, con una tournée shakespeariana dello statunitense Theatre Guild (1953) e con le interpretazioni di Anastasia (1954, di G. Bolton) e di Re Lear (1956, nel ruolo di Cordelia). A Hollywood recitò in parti decorative, mentre nel film indipendente newyorkese Weddings and Babies (1958) di M. Engel offrì la sua prova più audace e completa. Riapparve poi in La tempesta (1958) di Lattuada, The Damned (1962) di Losey e, con una particina di fianco, in Come eravamo (1973) di Pollack e Tabù (1977) di Sjöman. La sua ultima interpretazione fu del 1994 nel fantascientifico Stargate.

Media

Viveca Lindfors.