Questo sito contribuisce alla audience di

Lino (mitologia)

(greco Línos), eroe della mitologia greca su cui esistono varie versioni, che hanno in comune la configurazione di Lino come poeta-cantore e la sua morte violenta. In ciò presenta analogie con Orfeo, pari a lui come simbolo di una “rivelazione” espressa in testi che circolavano come “scritti di Lino”. Secondo la versione tebana del mito, figlio di Anfimaro e di Urania, fu rivale in musica di Apollo che, geloso, lo uccise. In Tracia, invece, la sua uccisione fu attribuita a Eracle, suo allievo, insofferente dei suoi rimproveri per lo scarso profitto nella musica. Fu ritenuto inventore del ritmo e della melodia e in seguito anche della poesia. La “passione” di Lino, che veniva lamentato ritualmente con canti detti linodie, è stata interpretata da alcuni autori come la mitizzazione del trattamento a cui è sottoposto il lino per trarre le fibre dalla pianta.

Media


Non sono presenti media correlati