Questo sito contribuisce alla audience di

Mònachi, Ventura

rimatore italiano (Firenze prima metà sec. XIV). Notaio, dal 1340 fu cancelliere della Repubblica; morì nella peste del 1348. Epigono del “dolce stilnovo”, riecheggiò stancamente, in forma arcaicizzante, i motivi della scuola. Lasciò anche una quarantina di lettere in volgare, di un certo interesse per lo studio dello stile cancelleresco.