Questo sito contribuisce alla audience di

Mónte Romano

comune in provincia di Viterbo (29 km), 230 m s.m., 86 km², 1939 ab. (monteromanesi), patrono: Santa Corona (14 maggio).

Centro sul versante occidentale dei monti Cimini. Sorto probabilmente sulle rovine dell'antica città di Aria, fu possesso della Chiesa dal sec. VIII, poi degli Anguillara (sec. XII-XV) e definitivamente della Chiesa nel sec. XVI. La struttura urbanistica cinquecentesca ingloba numerosi palazzi dei sec. XVI, XVII e XVIII. Al sec. XVII appartiene la chiesa di Santo Spirito, con diversi rifacimenti. § L'agricoltura produce soprattutto olive, cereali e foraggi per l'allevamento del tipico bovino maremmano, cui, in agosto, viene dedicata una sagra. L'area è sede di uno dei più estesi poligoni militari d'Italia.