Questo sito contribuisce alla audience di

Manganáris, Apóstolos

poeta e giornalista greco (Smirne 1904-Atene 1990). Laureato in legge, si dedicò al giornalismo e alla letteratura. Compose la prima raccolta di sonetti, dal titolo Prigioniero del verso, all'età di 16 anni. Tra le altre opere ricordiamo: Alla prima stazione (1929), L'altra strada (1943), Percorso (1972), Il ciclo del viaggio (1973), Dodekaspóndila (1975), Wondermagica (1976), Le insegne (1978), Modi e stile (1979). Per il teatro segnaliamo Uccelli neri (1930), La saliera (1931-32), Atene ride, La coquette, che sono per lo più opere leggere e riviste. È stato presidente dell'Unione Giornalisti Greci.

Media


Non sono presenti media correlati