Questo sito contribuisce alla audience di

Mani (fondatore del manicheismo)

fondatore del manicheismo (Mardinu o Afrunya, Mesopotamia, 216 o 217-Gundeshapur 276). Persiano d'origine aristocratica, all'inizio della sua attività fu favorito dal re Sapore I, ma quando i re sassanidi cominciarono, con Bahran I (verso il 272), a fare del mazdeismo la religione di Stato, la sua predicazione venne ostacolata e Mani finì in prigione, dove morì per maltrattamenti o fu ucciso.

Media


Non sono presenti media correlati