Questo sito contribuisce alla audience di

Marano di Nàpoli

comune in provincia di Napoli (11 km), 156 m s.m., 15,45 km², 58.958 ab. secondo una stima del 2007 (maranesi), patrono: san Castrese (11 gennaio).

Cittadina situata alle falde settentrionali dei Campi Flegrei. Citata dal Mille, fu in seguito casale di Napoli. Nel 1629, dopo un lungo periodo di autonomia, fu concessa in feudo a signori locali e dal 1703 al 1807 fu dei Caracciolo.L'abitato conserva alcuni palazzi signorili dei sec. XVII e XVIII di semplice struttura. Nel territorio è un mausoleo romano, forse del sec. II, in tufo, con le parti sporgenti in cotto e volta a botte. § L'agricoltura produce soprattutto frutta e ortaggi. L'industria opera nei settori alimentare, edile, calzaturiero, degli imballaggi, dell'abbigliamento e dei materiali da costruzione.

Media


Non sono presenti media correlati