Questo sito contribuisce alla audience di

Marfisa

personaggio dei poemi cavallereschi. Appare per la prima volta nell'Orlando innamorato di M. M. Boiardo: sorella di Ruggiero, è una donna guerriera, insensibile all'amore, bizzosa e collerica; nell'Orlando furioso di L. Ariosto, pur conservando la sua intolleranza rissosa, appare più duttile e umanizzata. Un'incompiuta Marfisa si deve a P. Aretino. È infine la protagonista della Marfisa bizzarra di C. Gozzi, che la ritrae come un'acida zitella infatuata dalle letture dei romanzi settecenteschi.

Media


Non sono presenti media correlati