Questo sito contribuisce alla audience di

Markelius, Sven Gottfrid

architetto e urbanista svedese (Stoccolma 1889-1972). Di formazione organicista, aderì al razionalismo, dandone un'interpretazione rigorosa e antiretorica, tendente a liberare l'architettura svedese dai residui romantici per introdurla nel dibattito culturale europeo. La casa dell'architetto a Stoccolma (1928) e soprattutto la Sala dei concerti a Hälsingborg (1932) e il padiglione svedese all'Esposizione di New York (1939) costituiscono importanti eventi architettonici nell'ambito del Movimento Moderno. Architetto-capo di Stoccolma (1945-54), si applicò al piano urbanistico della città satellite di Vällingby e in seguito (1963) alla ristrutturazione del quartiere Nedre Norrmalm, risolvendo i problemi della pianificazione cittadina sulla base dei principi della zonizzazione e della divisione dei traffici. Inoltre nel 1947 fu eletto membro dell'Advisory Committee presso l'ONU e dal 1952 presso l'UNESCO a Parigi.

Media


Non sono presenti media correlati