Questo sito contribuisce alla audience di

Marković, Svetozar

scrittore e uomo politico serbo (Zaječar 1846-Trieste 1875). Trasferitosi nel 1869 a Zurigo, entrò in contatto con Marx e, tornato in Serbia, fu uno dei primi diffusori delle teorie marxiste. Fondatore dei primi giornali socialisti del suo Paese, scrisse articoli sul Modo di cantare e di pensare (1868) e La realtà nella poesia (1870), in cui negò la validità dell'estetica romantica per affidare alla letteratura una funzione sociale. Propagatore del positivismo, combatté l'idealismo ed espose il suo programma politico nel libro La Serbia in Oriente (1872) e in molti articoli raccolti nelle Opere complete (postume, 1888-93).

Media


Non sono presenti media correlati