Questo sito contribuisce alla audience di

Martínez de Rozas, Juan

uomo politico cileno di origine argentina (Mendoza 1759-1813). Trasferitosi a Santiago del Cile, cominciò a lavorare per l'indipendenza del Paese e si mise in contatto con il patriota argentino Belgrano; fu nominato segretario del presidente della Audiencia nel 1808 e promosse l'inclusione dei creoli nel Cabildo (1809). Membro della giunta provvisoria (1810), nel 1811 ottenne la presidenza. Fu sconfitto da José Miguel Carrera (1812) ed esiliato.

Media


Non sono presenti media correlati