Questo sito contribuisce alla audience di

Mbini

regione (26.017 km²; 240.804 ab.) della Guinea Equatoriale, comprendente la zona continentale e le isole di Corisco ed Elobey. Prevalentemente montuoso il territorio si innalza verso E fino a raggiungere la massima elevazione nel massiccio del Mitra (1200 m). Fatta eccezione per alcuni gruppi residuali di Pigmei, la regione è abitata per lo più da popolazioni bantu Fang. Si è chiamata, in precedenza, Río Muni, dal nome di uno dei fiumi che l'attraversano e che oggi, a sua volta, ha assunto la denominazione di Mitemele. L'economia si fonda sull'attività agricola e sullo sfruttamento boschivo. Prevalgono prodotti destinati al consumo locale, ma non mancano piantagioni di caffè e colture di palma oleifera e di manioca. L'allevamento, ostacolato dalla presenza della mosca tse-tse, è possibile solo sulle aree montuose. L'industria lavora i prodotti agricoli e il legname (palissandro, ebano, okumé). Centro principale è Bata, il capoluogo, dotato di un porto attrezzato per le esportazioni della Guinea Equatoriale.

Media


Non sono presenti media correlati