Questo sito contribuisce alla audience di

McQueen, Steve (regista)

artista e regista inglese (Londra 1969). Dopo aver studiato a Londra e New York, diventa un apprezzato video-artista con una serie di cortometraggi: Bear (1993), Exodus (1997) e Deadpan (1993), presentati nel 2007 alla Biennale di Arti Visive di Venezia. Il suo primo luongometraggio è Hunger (2008), interpretato da Michael Fassbender, che riporta sul grande schermo la storia di Bobby Sand e dei prigionieri politici dell'IRA. Nel 2009 cura il padiglione della Gran Bretagna alla Biennale di Venezia, proponendo un film sui giardini di Venezia. Nel 2011 dirige Shame, sempre interpretato da Fassbender, che vince la Coppa Volpi come miglior attore. Nel 2013 affronta il tema della schiavitù negli Stati Uniti del XVIII secolo con 12 Years a Slave (12 anni schiavo), film che viene premiato con l'Oscar come miglior film, miglior attrice non protagonista (Lupita Nyong'o) e miglior sceneggiatura non originale (John Ridley).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti