Questo sito contribuisce alla audience di

Melito di Nàpoli

comune in provincia di Napoli (11 km), 89 m s.m., 3,72 km², 34.208 ab. (melitesi), patrono: santo Stefano (26 dicembre).

Cittadina posta della pianura campana. Sorta nei sec. V-VI e ricordata nel Medioevo (Melitum o Malitum), fu coinvolta nella metà del sec. XIV nelle lotte tra Giovanna I e gli Ungheresi. Fu sempre casale di Napoli e feudo, tra gli altri, delle famiglie Caracciolo e Colonna. La settecentesca parrocchiale di San Giusto è a pianta centrale con facciata concava e interno chiuso da una volta a vela.§ L'industria opera nei settori alimentare (torrefazioni), tessile, calzaturiero, conciario, vetrario, meccanico, metalmeccanico, dell'abbigliamento e della lavorazione del legno. L'agricoltura produce mele, uva da vino, frutta e ortaggi.

Media


Non sono presenti media correlati