Questo sito contribuisce alla audience di

Merritt, Abraham

scrittore statunitense (Beverly 1884-Florida 1943). Autore soprattutto di romanzi fantastici apparsi a puntate sull'American Weekly (di cui fu nominato direttore nel 1937), divenne famoso con The Moon Pool (1918) e il suo seguito The Conquest of the Moon Pool (1919). Sul tema dei mondi nascosti e dei popoli sconosciuti sono The Face in the Abyss (1923) e il suo seguito The Snake Mother (1930), nonché The Dweller in the Mirage (1932); sulla lotta mitica fra Bene e Male è The Ship of Ishtar (1924); sul tema, caratteristico dell'epoca, del supercriminale con potenti facoltà di condizionamento Seven Footprints to Satan (1927); sulla stregoneria nel mondo moderno Burn, Witch, Burn! (1932) e Creep, Shadow! (1934). Due romanzi, lasciati incompiuti alla sua morte, vennero completati dal disegnatore e scrittore Hannes Bok: The Fox Woman and the Blue Pagoda (1946) e The Black Wheel (1947).

Media


Non sono presenti media correlati