Questo sito contribuisce alla audience di

Migliònico

comune in provincia di Matera (25 km), 461 m s.m., 88,93 km², 2630 ab. (miglionichesi), patrono: san Pietro (29 giugno).

Centro situato tra le valli dei fiumi Bradano e Basento. Di antica origine, deriverebbe il nome da Mallionicus (luogo ove si battono i panni con il maglio) oppure da Mulionicus (mulattiere). Possesso nel sec. XI del duca d'Andria, fu dei Sanseverino dal 1449 al 1536 (tranne un breve periodo durante il quale appartenne a Ettore Fieramosca) e in seguito di vari signori. Nel castello dei Sanseverino si raccolsero i baroni ribelli a Ferdinando d'Aragona (1481).§ Del periodo medievale resta il rimaneggiato castello a pianta quadrata con sei torri cilindriche. La chiesa madre dedicata a San Francesco custodisce un polittico di Cima da Conegliano (1499). L'antica parrocchiale di Santa Maria Maggiore ha un bel portale (sec. XIII) e campanile romanico.§ L'agricoltura produce cereali, olive, uva, ortaggi e frutta. È diffuso l'allevamento (bovini, ovini, caprini). Discreto il turismo estivo al lago artificiale di San Giuliano.

Media


Non sono presenti media correlati