Questo sito contribuisce alla audience di

Mihelič, Mira

narratrice slovena (Spalato 1912-1985). Dedicò la propria attenzione soprattutto ai ceti borghesi, osservati talvolta con occhio critico e ironico. Oltre che di romanzi (Il volto nello specchio, 1941; La casa della sera, 1959; L'arcobaleno sulla città, 1964; Il grattacielo delle donne sole, 1969) fu autrice anche di opere teatrali (Il mondo senza odio, 1945; Fuoco e cenere, 1949; La festa delle donne, 1968).

Media


Non sono presenti media correlati