Questo sito contribuisce alla audience di

Moiseev, Igor Aleksandrovič

ballerino, coreografo, maestro di danza e direttore del ballo russo (Kijev 1906-Mosca 2007). Dopo i primi studi con Vera Mosolova fu ammesso, tredicenne, alla scuola di ballo del Bolšoj dove nel 1924 si diplomò. Entrato a far parte della compagnia del teatro, dove rimase fino al 1939, si distinse come solista in ruoli classici e di carattere e come coreografo (Il giocatore di pallone, 1930; Salammbô, 1932; I tre grassoni, 1935). La grande passione per il folclore e la cultura popolare lo portarono a girare in lungo e in largo gli Stati dell'Unione Sovietica per raccogliere e annotare motivi musicali e coreutici della tradizione delle diverse etnie. Forte di questo suo prezioso bagaglio di conoscenze dapprima assunse la direzione della sezione coreografica del Teatro dell'arte popolare e poi, nel 1937, fondò il primo Complesso nazionale di danze popolari. Formata in un primo tempo da dilettanti, la compagnia divenne in breve un ensemble di eccellenti professionisti, espressamente specializzatisi – nella scuola annessa alla compagnia – nell'esecuzione stilisticamente fedele e tecnicamente impeccabile delle danze popolari dei diversi Paesi dell'URSS. Nella riproduzione e rielaborazione per il palcoscenico di queste danze Moiseev dimostrò un talento fuori dal comune, riuscendo a conservarne intatto lo stile e a trascenderne, con grande fantasia e maestria tecnica, l'originaria, spesso monotona, semplicità di passi e schemi. Autore di centinaia di brani da concerto – il più celebre dei quali è senz'altro I partigiani, ricco di generose invenzioni dinamico-plastiche, replicato infinite volte in tutto il mondo – Moiseev è tornato a volte alla danza d'ispirazione classica, per esempio curando una sua versione, la prima, di Spartacus, per il Bolšoj di Mosca (1958) e fondando (1967) una giovane compagnia di balletto. La compagnia da lui guidata e che da lui prende il nome, il Complesso di danze popolari I. Moiseev, ha compiuto tournées in tutto il mondo, con grande successo di pubblico e suscitando un po' ovunque ammirata emulazione.

Collegamenti