Questo sito contribuisce alla audience di

Molé, Louis-Mathieu, cónte

uomo politico francese (Parigi 1781-EpinayChamplâtreux, Seine-et-Oise, 1855). Dopo una brillante carriera sotto l'impero, si accostò ai Borbone durante la Restaurazione e fu ministro della Marina (1817-18). Schieratosi con l'opposizione liberale verso la fine del regno di Carlo X, dopo la rivoluzione del 1830 fu ministro degli Esteri (agosto-ottobre 1830). Membro della corrente della “resistenza”, fu presidente del Consiglio nel 1836, ma lasciò in pratica il governo a Luigi Filippo. Dovette dimettersi nel 1839, attaccato da una coalizione parlamentare. Deputato anche dopo il 1848, fino al 1851, si oppose al colpo di stato del 2 dicembre, benché poi si schierasse con l'impero.