Questo sito contribuisce alla audience di

Monastir (città della Tunisia)

città (35.546 ab. nel 1984) della Tunisia, capoluogo del governatorato omonimo, 10 km a ESE di Sousse (Susa), porto sul golfo di Hammamet. Importante stazione balneare, è sede di industrie alimentari e chimiche. La città (l'antica Ruspina romana) è nota soprattutto perché conserva un ribāṭ (convento fortificato) eretto nel 796: riservato ai “monaci guerrieri” musulmani (sufi) votati alla guerra santa, riprende il tipo del castrum romano, come già i castelli omayyadi del deserto. La cinta fortificata comprendeva celle d'abitazione, magazzini, bagni e una moschea. Altri monumenti di Monastir risalgono ai periodi aghlabita (Grande Moschea, sec. IX), fatimita (oratorio di Sayyida, sec. X o XI) e hafsida (porte monumentali dette Bāb al-Sūr e Bāb al-Darb, sec. XIII).

Media


Non sono presenti media correlati