Questo sito contribuisce alla audience di

Montecatini Val di Cècina

comune in provincia di Pisa (59 km), 416 m s.m., 55,38 km², 2008 ab. (montecatinesi), patrono: san Biagio (3 febbraio).

Centro posto sul pendio sudorientale del Poggio la Croce, a S del fiume Cecina. Castello dei vescovi di Volterra fino al sec. XIII, poi della famiglia di Filippo Belforti, nel 1361 fu conquistato dai fiorentini e ceduto a Volterra. Nel 1472 tornò a Firenze. Il borgo medievale, dominato dalla rocca, conserva il Palazzo Pretorio con il suo porticato e la parrocchiale di San Biagio di stile romanico-gotico, priva di facciata. § L'agricoltura produce cereali, foraggi, uva, olive; notevole l'allevamento bovino, equino e ovino; rinomata la produzione di vino e miele. L'industria è attiva nei settori edile, estrattivo (cloruro di sodio), della lavorazione dell'alabastro. Vivace il turismo.