Questo sito contribuisce alla audience di

Monteiasi

comune in provincia di Taranto (21 km), 47 m s.m., 9,58 km², 5199 ab. (monteiasini), patrono: Santissimo Crocifisso (14 settembre).

Centro dell'entroterra tarantino, posto nella vallata che si allarga a SW di Grottaglie. Paese di proprietà degli Antoglietta, nel Medioevo appartenne agli arcivescovi di Taranto e successivamente dipese da Grottaglie. Venne popolato alla fine del sec. XVI da colonie albanesi, che rimasero nel territorio finché fu loro consentito di officiare le funzioni religiose in rito greco-ortodosso (fine sec. XVI). § La chiesa madre, dedicata a San Giovanni Battista, risale alla prima metà del Cinquecento e presenta una facciata neoclassica. Notevole è il palazzo degli Antoglietta, risalente al sec. XVI. § Risorsa principale dell'economia è l'agricoltura, che produce uva da vino (aleatico di Puglia e primitivo di Manduria DOC) e olive; la piccola industria opera nel settore dei materiali da costruzione.