Questo sito contribuisce alla audience di

Moock, Armando

autore teatrale cileno (Santiago del Cile 1894-Buenos Aires 1942). A 25 anni, già celebre, si trasferì a Buenos Aires, dove continuò la sua attività. Tra le sue opere, di carattere regionalistico ma non prive di conflitti drammatici e di analisi psicologica, meritano di essere ricordate almeno Isabel Sandóval, modista (1914), Pueblecito (1916), Natacha (1925), Mocosita o la luna en el pozo (1929), Algo triste que llaman amor (1941).