Questo sito contribuisce alla audience di

Moore, Marianne Craig

poetessa statunitense (Saint Louis, Missouri, 1887-New York 1972). Diresse dal 1925 al 1929 la rivista letteraria The Dial, nel periodo di massima apertura alle avanguardie letterarie inglesi e americane. Tra le varie raccolte di versi si ricordano i Poems (1921), Observations (1924) e i Collected Poems del 1951, con cui ottenne il premio Pulitzer del 1952. La sua poesia evidenzia un uso spregiudicato delle forme metriche nel contesto di un'ironia spesse volte fin troppo raffinata e cerebrale.