Questo sito contribuisce alla audience di

Moróni, Andrèa

architetto italiano (Albino, Bergamo, ca. 1500-Padova 1560). Tra i migliori rappresentanti del Rinascimento veneto, operò nell'ambito della cultura classicheggiante del Palladio e del Sansovino. Attivo soprattutto a Padova, vi ha lasciato la chiesa di S. Giustina (1532-60), sua opera maggiore, che presenta interessanti soluzioni innovative rispetto alle tematiche quattrocentesche, il cortile dell'università (1546-59), già attribuito al Palladio, il palazzo del Podestà (1541-60), l'orto botanico e la loggia in piazza Capitanato.

Collegamenti